I picorèt diranno che anche noi….

– SHANGHAI, 7 AGO – Tang Hui, una donna della provincia dello Hunan, e’ stata condannata a un anno e mezzo di rieducazione nei campi di lavoro dopo aver per anni lottato con ogni mezzo contro l’inerzia delle autorita’ per ottenere giustizia per sua figlia, rapita e stuprata a 11 anni. La polizia ha portato Tang alla sbarra per aver in questi anni ‘disturbato l’ordine pubblico con comportamenti plateali e urla, avendo apostrofato funzionari pubblici e organizzato picchetti per sollecitare le indagini.

07 agosto 2012

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *